Seminario: Soggettività e oggettività nell’interpretazione grafologica

SEMINARIO 23 maggio

Soggettività e oggettività nell’interpretazione grafologica

Obiettivi:

Attraverso un approccio frontale e la discussione di casi viene affrontato uno studio critico dell’approccio che il grafologo ha verso la scrittura da analizzare. Vengono in particolare approfonditi gli argomenti della percezione e della proiezione e viene affrontata la questione delle simpatie e antipatie verso i segni grafologici. Attraverso esempi pratici ed esercitazioni, il Seminario mira a sviluppare nel grafologo la consapevolezza del rischio che le sue caratteristiche psicologiche personali possano influenzare la percezione della scrittura da analizzare e condizionarne l’analisi e ad offrirgli nel contempo gli strumenti necessari affinché il suo approccio sia quanto più possibile obiettivo, equilibrato e neutro e obiettivo.

Destinatari:

Grafologi consulenti Laureati, diplomati e diplomandi in grafologia Professionisti del settore.

Programma:

Durante le lezioni verranno affrontati i seguenti argomenti:

La percezione: principali caratteristiche teoriche

La proiezione: principali caratteristiche teoriche

Simpatie e antipatie vicendevoli dei segni grafologici

Esemplificazioni grafologiche

Presentazione di casi grafologici concreti con diverse interpretazioni di grafologi

Metodologia didattica:

Lezione frontale Discussione di casi Esercitazioni

Orario:

9.30 – 12.30    14.30 – 17.30

Luogo

Via Fabio Severo 14, Trieste

Investimento richiesto: € 50 (Soci), € 90 (non Soci)

Docente:

dott. Luciano Massi.

Crediti formativi A.G.I: * 6

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *